Ma davvero conviene all’Albania entrare in Europa?

0
99

Ma davvero conviene all’Albania  perché ci poniamo il quesito?

Lo avevamo intuito dalla frequenza delle visite tra la nostra Premier e il Premier albanese.

La conferma l’ha data lui stesso in un’intervista recente.

Forse sarebbe il caso di guardare quanto successo a Grecia e Croazia..

Nel frattempo invitiamo a guardare per entrare nel merito, quali sono i requisiti richiesti:

**Criteri per gli Ingressi degli Stati nell’Unione Europea**

L’Unione Europea (UE) accoglie nuovi membri seguendo criteri chiari.

1. **Stabilità delle Istituzioni:** Gli stati candidati devono avere istituzioni stabili, garantendo democrazia, diritti umani e stato di diritto.

2. **Economia di Mercato Funzionante:** Dovrebbero avere un’economia di mercato competitiva e sostenibile, adeguandosi alle regole dell’UE.

3. **Capacità di Adottare le Norme UE:** Gli stati devono essere capaci di implementare le leggi e gli standard dell’UE.

4. **Capacità Amministrativa:** Dovrebbero dimostrare di avere una pubblica amministrazione efficace per applicare le politiche dell’UE.

5. **Adesione al Mercato Unico:** Gli stati devono aderire al mercato unico dell’UE, accettando la libera circolazione di beni, persone, servizi e capitali.

6. **Conformità alle Politiche UE:** Devono allinearsi alle politiche comuni dell’UE, come agricoltura, ambiente e concorrenza.

7. **Accettazione dell’Acquis Comunitario:** Gli stati devono accettare e adottare l’acquis comunitario, l’insieme delle leggi e dei regolamenti dell’UE.

8. **Risoluzione delle Controversie:** Gli stati devono risolvere i conflitti regionali e internazionali in modo pacifico prima di aderire.

9. **Vicinanza Geografica:** Dovrebbero essere in Europa geograficamente.

10. **Sostenibilità Economica:** Gli stati candidati devono dimostrare la loro capacità di contribuire al bilancio dell’UE.

Seguendo questi criteri, l’UE mira ad accogliere nuovi membri in modo che si integrino in modo armonioso nell’Unione.

Situazioni e problemi con cui spesso l’Italia ha a che fare a causa del nostro deficit (record) e delle multe continue che l’Italia prende e paga.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here