Tirana: 25 anni di accordo Italia-Albania tra le polizie

0
182
Tirana: 25 anni di accordo Italia-Albania tra le polizie
Tirana: 25 anni di accordo Italia-Albania tra le polizie

Tirana: 25 anni di accordo Italia-Albania tra le polizie, ricordato in un video del Ministero degli Interni italiani.

video di un anno fa ma che è importante ricordare.

Parliamo della storia della Polizia albanese aiutata dalle Polizia italiana con mezzi uomini e addestramento.

Sono diversi gli interventi nel video che dimostrano quanto sia stata e ancora lo sia, la collaborazione tra le polizie, nel caso quella italiana e quella albanese.

Mitat Tola, dirigente della Polizia di Stato albanese parla con grande serenità e un gran bel sorriso di quanto ha fatto il Dr. Simone e la delegazione italiana, dal 1996 in poi.

Interventi del Generale dell’Arma Maurilio Liore: ” una nuova esperienza che non poteva non accrescere la mia professionalità”

-del Prefetto Luigi Savina: “l’intervento dell’Italia serviva a sviluppare una Polizia investigativa e anche una Polizia preventiva.

Franco Papi Generale della Guardia di Finanza comandante del contingente in Albania, che spiega come era strutturata la GdF a Durazzo e Saseno:

“agivamo sul mare con le nostre autovedette”.

L’intento era creare la Polizia locale, quella preventiva con un reparto volanti, e un numero di emergenza.

Emerge la grande disponibilità della popolazione agevolata dall’uso dell’italiana.

Gli italiani hanno portato mezzi: autoblindati, fiat brava, Magnum, fuoristrada e divise per i reparti mobili.

A turni i poliziotti italiani lavoravano assieme al controllo delle strade.

Episodi raccontati diversi: inseguimento tra gommoni e un militare caduto in acqua è stato salvato da uno scafista, poi arrestato.

“produrre sicurezza in Albania vuol dire produrre sicurezza in Europa”, dice uno de
Paese povero ma che ha voglia di rinascere.

Ed ora il paese è cambiato in maniera radicale, si dice nel video

Il video del Ministero dell’Intero dimostra la grande collaborazione tra le due polizie

E quando si parla dei rapporti ottimi tra gli stati è giusto citare anche queste collaborazioni istituzionali.

Chi ha lavorato per la sicurezza, è rimasto piacevolmente sorpreso dalla collaborazione e conta pure di tornarci.

Nei militari traspare la soddisfazione per essere stati scelti a un compito importante che ha dato lustro alla Repubblica Italiana, creando collaborazione e professionalità.

.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here