A nuoto dall’Italia all’Albania, Eva Buzo, altro record in vista

1
159
A nuoto dall'Italia all'Albania, Eva Buzo, altro record in vista
A nuoto dall'Italia all'Albania, Eva Buzo, altro record in vista

A nuoto dall’Italia all‘Albania, Eva Buzo, e non sarà semplice nuotare quaranta ore per la traversata.

A nuoto dall’Italia:  un’impresa pazzesca anche per un nuotatore professionista, ma lei tenterà l’impresa.

Eva Buzo, l’atleta australiana di 36 anni che ha origini albanesi, ha 36 anni

Sarà la prima donna a tentare l’impresa di nuotare dall’Italia all’altro lato della costa.

Tenterà di attraversare  a nuoto il Canale d’Otranto, dalla città salentina alla spiaggia di Valona, in Albania.

“Per me sarà una nuotata particolarmente speciale, perché l’Albania è il luogo da dove proveniva mio nonno – racconta – quindi ora sono qui, entusiasta di diventare la prima persona che verrà documentata nello svolgimento dell’iniziativa”

La sua dichiarazione su Lecce Prima

Eva  proverà ad attraversare i 70 chilometri che separano Otranto (Lecce) da Valona (Albania).
Pubblicato il 17 GIUGNO 2023, alle ore 10:48

Come si presenta su Linkedin

“Sono un avvocato specializzato in diritto penale internazionale e nazionale e in materia di protezione.

Ho una pratica diversificata di diritto penale, amministrativo e dei diritti umani”.

Aggiunge poi un curriculum di alto livello:

Prima di essere chiamato all’Ordine degli Avvocati del NSW, ho fondato l’organizzazione Victim Advocates International

che sostiene le vittime di genocidio, crimini di guerra e crimini contro l’umanità affinché si impegnino con i tribunali internazionali e nazionali, inclusa la Corte penale internazionale.

Ha lavorato con una serie di associazioni per i diritti umani:

organizzazioni tra cui World Vision, Save the Children e BRAC.

Eva è un’esperta certificata del Justice Rapid Response Roster.

Fa anche parte del comitato consultivo internazionale per il diritto umanitario della Croce Rossa del NSW come consulente legale

E nel 2021 è stata nominata membro del Comitato per i diritti umani dell’Ordine degli avvocati del NSW.

Il presente articolo è stato pubblicato sul Quotidiano d’Italia

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here